giovedì 19 agosto 2010

il cappotto - the duffle coat

§ Questo sarà un mini post che ricalca quello sul'altro blog.
La Casa Rossa sarà di proprietà di un marinaio, magari un capitano, e nell'ingresso ci sarà appeso il suo cappotto.
Questa meravigliosa miniatura è il frutto di uno swap tra me e Lisette e non so davvero da dove partire per descriverlo.
Basti sapere che è davvero fatto come quelli veri...solo più bello !

§ This will be a mini post similar to the one on the other blog.
The Casa Rossa will be owned by a sailo, may be a captain, and in the entrance hall there will be his coat.
This wonderful mini is the result of a swap between Lisette and me and I truly don't now how to describe it.
Is enough to say that it is really done like the real ones..... only much more beautiful !

§ E ora ho bisogno di stivali di gomma e di un cappello di tela cerata..... al lavoro !

§ And now I need Wellington boots and a oilcloth cap .... go to work !



7 commenti:

Josje ha detto...

Welcome back, looks like you had a wonderful vacation!
Love the coat! Lisette is such a sweet lady and makes beautiful things.

cockerina ha detto...

cappello e stivali??? di gomma gialla?? posso farteli io!!!
mi metto subito al lavoro, però prima fammi sapere...
baci Caterina

Clara ha detto...

¡Estupendo abrigo! La idea de que su propietario sea un marinero es genial.
Ya veremos cómo haces las botas y el gorro. Puedes probar con el material de los globos.
Un beso Clara

Sans! ha detto...

Rosanna, that is some amazing work! It's quite as wonderful as the one you bought for yourself from Desigual ;p !

No, really this is stupendously wonderful! 2 more weeks before you start this casa , yea?

cockerina ha detto...

uno swap con te???
ne sarei felicissima!!! grazie!
mi metto subito all'opera!!
buonanotte anche a te..
Caterina

The Dangerous Mezzo ha detto...

The coat is really remarkable, isn't it? Look at the little toggles!

Shabby Chic Interiors ha detto...

Noooo, ma io mi chiedo, ma come cavolo si fa a fare un cosa così tanto bella e così tanto piccola?

Un bacione,
Sarah